SERVIZI

INNOVATION CONSULTING “Industry 4.0”

YGOSS Consulting , con l’utilizzo delle metodiche dell’”Industry 4.0” analizza i processi produttivi e commerciali dell’impresa ed attraverso un check up strutturato individua e realizza gli interventi di innovazione più efficaci. Attraverso il check up “Industry 4.0” posso essere individuati spazi di innovazione aziendale ottenibili con le tecnologie abilitanti 4.0.

FASE 1 – Check up “Innovation 4.0” per la verifica dell’applicabilità delle seguenti tecnologie abilitanti 4.0:

Industrial Internet : comunicazione multidirezionale fra processi produttivi e prodotti
Integrazione verticale e orizzontale : Integrazione della catena del valore fra fornitore e consumatore
Cloud : Gestione elevate quantità di dati su sistemi aperti
Cyber Security : Sicurezza nell’interconnessione dei sistemi e degli impianti
Big Data e Analytics : Analisi di grandi moli di dati per l’ottimizzazione dei prodotti e dei processi
Advanced Manufacturing : Introduzione di robot collaborativi
Additive Manufacturing : utilizzo stampanti 3D interconnesse ai processi produttivi
Augmented Realty : Utilizzo della realtà aumentata a supporto dei processi produttivi
Simulation : Utilizzo di sistemi di simulazione per il monitoraggio di impianti produttivi complessi

FASE 2 – Avvio degli interventi di “Innovazione aziendale 4.0” finalizzati a  :

Aumentare l’efficienza gestionale e produttiva
Ridurre i passaggi operativi fra vendita e produzione
Semplificare i processi di governance e organizzativi
Aumentare il livello di customizzazione dei prodotti sui clienti

INTERNAZIONALIZZAZIONE

YGOSS Consulting ha realizzato numerosi progetti di internazionalizzazione finalizzati ad aumentare le vendite sui mercati esteri . Questi progetti vengono adattati alle singole aziende e si basano su tre distinte fasi operative

FASE 1 – Verifica situazione commerciale dell’impresa 

Nella prima fase del progetto si analizza la struttura commerciale dell’ impresa e la capacità delle diverse funzioni aziendali a supportare il processo di internazionalizzazione. Vengono presi in esame i diversi prodotti/servizi per valutarne il grado di attrattività nei confronti  dei potenziali nuovi mercati e si analizzano le marginalità attese.

FASE 2 – Analisi della capacità organizzativa di impresa di supportare il processo di internazionalizzazione

Vengono prese in esame tutte le funzione coinvolte nel processo di vendita dei prodotti al fine di valutarne la capacità di supportare lo sviluppo estero e attivare i processi di adeguamento organizzativo necessari . In particolare si analizzano le aree Commerciale e Marketing , Logistica, Amministrazione e Finanza e Legale . Si analizzano i principali mercati esteri per valutarne le modalità più opportune di ingresso in rapporto alle caratteristiche di impresa . Si definiscono poi gli obiettivi di vendita ed i budget di spesa.

FASE 3  – Avvio del processo di vendita estero 

Sulla base dei piani e delle priorità individuate vengono attivati i network ed i partner locali per dare avvio alle vendite nei diversi mercati . Si adottano strutture diverse che vanno dall’agenzia , alla filiale  a seconda delle esigenze dell’azienda in rapporto al mercato target.

RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE 

YGOSS Consulting ha un lunga esperienza di consulenza organizzativa sviluppata con primarie imprese, ed è in grado di intervenire sia nella riprogettazione strategica dei  processi di governance che nella razionalizzazione del funzionamento  dei diversi uffici. La riorganizzazione aziendale di YGOSS Consulting si sviluppo nel seguente modo :

FASE 1 – Verifica situazione di impresa 

La prima fase del progetto analizza il modello organizzativo aziendale per secondo:  i processi di lavoro adottati , il modello gerarchico  e funzionale di gestione e la suddivisione dei carichi e delle competenze fra gli uffici.

FASE 2 – Analisi  delle attività organizzative assegnate ai diversi uffici 

Una volta eseguita l’analisi generale vengono indicate le priorità di intervento per la revisione organizzativa . Attraverso interviste mirate, con un processo bottom – up,  vengono identificate le attività specifiche in carico ai vari uffici e messe in luce eventuali aree di  sovrapposizione e re-working.

FASE 3 – Revisione organizzativa 

L’analisi di dettaglio consente di identificare il  modello gerarchico più idoneo alle esigenze dell’impresa in base alle esigenze di governance e di rapidità decisionale e la corretta attribuzione delle attività fra i diversi uffici riuscendo in tal modo a ottimizzare le attività , eliminando duplicazioni operati e sprechi di tempo. Si passa poi a definire le job description puntuali di tutti gli addetti secondo le reali attività verificate sul campo e ad analizzare la corretta distribuzione dei carichi di lavoro.

PASSAGGI GENERAZIONALI

YGOSS Consulting ha affiancato numerosi imprenditori, in particolare di PMI, nella fase di passaggio  dell’impresa ai figli od a manager incaricati , maturando la sensibilità e l’esperienza necessaria a gestire queste situazione di cambiamento che coinvolgono non solo aspetti organizzativi , ma anche psicologici e affettivi.

FASE 1 – Identificazione situazione patrimoniale e organizzativa dell’azienda

La prima fase del progetto analizza la situazione dell’azienda e serve ad inquadrare la situazione patrimoniale ed organizzativa e le linee di sviluppo strategiche dell’impresa. Alla luce delle diverse caratteristiche e aspettative dei familiari coinvolti  si definiscono poi le linee guida dell’intervento e si stipula il patto di progetto.

FASE 2 – Incrocio della situazione aziendale con caratteristiche e aspettative di soggetti coinvolti e definizione del modello di governance necessario 

Vengono poi prese in esame le quote di proprietà, le competenze e la volontà di lavorare nell’impresa dei diversi soggetti coinvolti , anche tenendo conto se si sta realizzando il passaggio fra la 1°e la 2°generazione o fra la 2° e la 3° . Va inoltre stabilito il ruolo che l’imprenditore vorrà mantenere una volta completato il passaggio generazionale e si valuta la necessità di istituire organi specifici di come ad esempio un  “Consiglio di Famiglia” o un “ Comitato Familiare”.

Fase 3 – Realizzazione del passaggio generale 

Il passaggio generazionale non deve incidere nel normale sviluppo dell’azienda e anzi dovrebbe esserne motivo di accelerazione . Il progetto va pertanto tradotto un piano organizzativo aziendale che tenga conto degli organi di indirizzo aziendali , dei percorsi di sviluppo e carriera dei membri della famiglia e delle necessità di coinvolgimento  dei membri della famiglia che non partecipano alla vita aziendale . Gli organismi di tutela delle partecipazioni devo consentire  alla famiglia di mantenere la guida strategica senza interferire nelle scelte manageriali di impresa.

START UP COACHING

YGOSS Consulting ha realizzato oltre 50 progetti  di coaching, anche internazionali, dedicati a start up e collabora con primari incubatori pubblici e privati , con strutture pubbliche di rilevanza nazionale ed anche europea come l’EASME in ambito coaching Horizon 2o2o. I modelli di coaching per le start up sono derivate da quelle utilizzate per imprese maggiori garantendo affidabilità e efficacia nel tempo .  Le attività di coaching si dividono nelle seguenti fasi :

Fase 1 – Valutazione della business idea e della fattibilità di impresa

In questa prima fase viene valutata al sostenibilità della start up  e di conseguenza stabilito il livello di rischio associato all’investimento . Viene redatto un primo business plan che servirà anche come primo sistema gestionale di impresa.

Fase 2 – Identificazione del modello di sviluppo della start up 

In business plan viene approfondito secondo una analisi di coerenza fra le principali variabili del business : Mercato , Prodotto/Servizio , Organizzazione / Finanza . Vengono identificate le prime fonti fi finanziamento ed i partner di impresa.

Fase 3 – Supporto nelle diverse fasi di sviluppo 

La start up viene affiancata secondo un piano specifico di intervento che tiene conto delle caratteristiche del prodotto/servizio e della estensione dei mercati e dei canali di riferimento . Vien messo a disposizione un network di esperti e canali di potenziale finanziamento.